ccccc
 
 
 
 
 
 
Centro per il trattamento dei disturbi del'infanzia e dell'adolescenza.
 
AGGIORNAMENTI
 
Gli Argonauti
Associazione di Psicologia
Tuscolana:
Viale G. Agricola, 61 - Roma
Casal Monastero:
Viale Ratto delle Sabine, 23 - Roma
Tel. 06. 83505663
Cell. 338.1666010

info@gli-argonauti.org
onlus
L'Associazione Gli Argonauti è stata consulente sulla Sindrome di Asperger per il regista Umbero Marino e per il protagonista Raoul Bova.
 
Storia d'amore tra un professore affetto da sindrome di Asperger ed una barbona. "Bova si trasforma totalmente, è bravissimo e costruisce a tutto tondo un infelice vero ma che non fa pietà" (Maurizio Porro, 'Il Corriere della Sera', 10 marzo 2006)

- Scheda del film
- recensione (il Tempo)
Bambini, adolescenti, famiglie
Home
IL PARENT TRAINING

I NOSTRI CORSI DI PARENT TRAINING
   PER I GENITORI


-  CHE COS'E' IL PARENTR TRAINING

- GI OBIETTIVI
_____________________________________________

I NOSTRI CORSI DI PARENT TRAINING
I nostri corsi di Parent Training sono rivolti a genitori (coppia o singolo genitore) di minori con difficoltà dell'età evolutiva o con disabilità.
Corso di gruppo:
prevede la partecipazione di un gruppo di genitori.
Il corso ha la durata complessiva di circa 2 mesi e mezzo e prevede 10 incontri a cadenza settimanale, dela durata di 1 ora e mezza per ciascun incontro.
Il costo complessivo del corso è di 300 euro (iva compresa), ovvero di 30 euro a incontro singolo.
Corso rivolto alla coppia di genitori: prevede la partecipazione di 1 sola coppia di genitori (o di un genitore singolo).
La durata e le altre caratteristiche del corso sono le stesse che per il corso di gruppo (sopra descritto).
Il costo è di 75 euro per ciascun incontro (per un totale di 750 euro, iva compresa, per i numero complessivo di 10 incontri.


CHE COS'E' IL PARENT TRAINING
Il Parent Training è un metodo che prevede la gestione, il confronto e la condivisione all'interno di gruppi di genitori, insieme ad un professionista esperto, delle difficoltà dei propri figli e legate al proprio ruolo genitoriale.

I genitori di bambini con difficoltà dell'età evolutiva quali i disturbi del comportamento o dell'apprendimento, i disturbi da deficit dell'attenzione (ADHD) e della sfera emotiva, le difficoltà della relazione e della comunicazione, i disturbi pervasivi dello sviluppo (autismo, sindrome di Asperger), sperimentano alti livelli di stress.
Secondo le ricerche scientifiche le madri risentono in modo particolare della situazione stressante legata alla difficoltà nella gestione dei bambini/adolescenti.

Considerando che lo stress del genitore interferisce con il sostegno da parte del genitore stesso allo sviluppo del bambino e che può ostacolare la collaborazione con il professionista che lavora da un punto di vista terapeutico con il minore, l'intervento che mira ad accogliere le difficoltà genitoriali nella gestione dei figli e delo stress vissuto (il Parent Training), è di fondamentale importanza nel trattamento delle problematiche dell'età evolutiva.

Secondo la nostra esperienza clinica, a conferma dei risultati di diverse ricerche scientifiche,  ii bambini con disabiità figli di genitori che partecipano attivamente ad attività finalizzate al proprio sostegno e benessere, effettuano progressi evolutivi più rapidamente e più solidi e stabili nel tempo rispetto a bambini con genitori che non danno spazio al confronto e aile proprie esigenze di sostegno e gestione delo stress.

La gestione dello stress e la soddisfazione dei propri bisogni di sostegno
favoriscono nel genitore il riconoscimento e l'accettazione delle difficoltà del proprio figlio.
Il confronto, la condivisione e la corretta informazione   potenzia le capacità di gestione delle difficoltà del bambino nei suoi contesti familiare e sociale.

Sulla base di tali considerazioni, acuni tra i principali obiettivi che l'associazione persegue nella gestione dei gruppi di parent training con i genitori sono i seguenti:
 
GLI OBIETTIVI
- Aiutare i genitori a riconoscere e a valorizzare le esperienze positive
- Individuare e definire punti forti e deboli relativi alla rete sociale del
  bambino e della famiglia

- Valorizzare e rafforzare le risosre e competenze della famigia nella
  gestione delle esigenze del bambino con difficoltà, secondo un modello
  centrato sulla famiglia quale risorsa fondamentale per lo sviluppo
  del bambino piuttosto che fonte di difficoltà.  Secondo questa ottica i
  genitori vanno riconosciuti come le figure maggiormente competenti
  riguardo al riconoscimento delle esigenze dei propri figli. Il
  professionista non si sostituisce a genitore ma ne rafforza le
  competenze perchè i genitore possa svogere i proprio ruolo in modo
  efficace e funzionale.

- Aiutare il genitore nel riconoscimento dello stress legato alla gestione
  di un figlio con difficoltà evolutive e del proprio bisogno di sostegno.

- Aiutare il genitore a ritagliarsi spazi personali e della coppia finalizzati
  al proprio benessere (momenti di svago, hobbies, vacanze, ecc.).
  Sebbene secondo la nostra esperienza il genitore tende infatti a
  trascurare tali esigenze (centrandosi sulle difficoltà del figlio e sulla
  necessità di dedicarvisi completamente, imparare a prendersi cura di
  sè e dei propri bisogni genitoriali aiuta il genitore stesso a riconoscere
  e a gestire efficacemente le esigenze evolutive dei propri figli.
  I genitori che sottovalutano le proprie esigenze individuai fanno in
  genere "più fatica" a riconoscere i bisogni dei propri figli e a
  prendersene cura in modo funzionale.

-  Fissare insieme al professionista obiettivi pertinenti, concreti e
   raggiungibili.

- Favorire il confronto delle esperienze all'interno de gruppo di genitori

- Fornire al genitore informazioni corrette riguardo alle difficoltà del
  proprio figlio affinchè possa effettuare una stima altrettanto corretta
  dee sue (del figlio) potenzialità e limiti, piuttosto che sopravvalutare i
  sintomi legati ai comportamenti disfunzionali e svalutare le risorse del
  bambino.
 


  
  GRUPPO sulle
ABIITA' SOCIALI

Rivolto a giovani adulti
con difficoltà
nell'interazione sociale
e sindrome di
Asperger
  Formazione
   sull'Autismo


Corso rivolto a laureati,
diplomati, operatori
socio-sanitari.
Iscrizioni aperte per
il 2012
Progetto per uno sportello
informativo gratuito sull'
autismo in grado di fornire
una mappatura dei servizi,
informazioni dettagliate sulla tipologia e sull'accessibilità
degli interventi e sugli
aspetti legislativi correlati.
La Biblioteca Multimediale Autismo è una banca dati on-line sui disturbi dello spettro autistico. All'interno della biblioteca mutimediale si trovano informazioni, legislaione, documenti sul'autismo.
La BMA fa parte delprogetto informAutismo.
   Sessualità,
      Affettività,
        
Disabilità
L'associazione
Gli Argonauti effettua
Colloqui di sostegno
Psicologico individuali
e in gruppo
rivolti a persone con diversi tipi di disabilità, sulle difficoltà della sfera emotivo-affettiva, con particolare riferimento alle problematiche della sessualità, nel minore.
Valutazione e
intervento su:
A.D.H.D.  e  D.S.A.
Doposcuola D.S.A
Bambini Plusdotati.
Formazione e consulenze per
insegnanti e scuole
Doposcuola e tutoring
Corsi  sul metodo di studio
Terapia e
Rinforzo degli Apprendimenti
Valutazione e
Certificazione
D.S.A.
Disturbi
Specifici
dell'Apprendimento