ccccc
 
 
 
 
 
Centro per il Trattamento dei disturbi del'infanzia e dell'adolescenza.
  GRUPPO sulle
ABIITA' SOCIALI

Rivolto a giovani adulti con difficoltà nell'interazione sociale e sindrome di Asperger
AGGIORNAMENTI
 
 
  Formazione
   sull'Autismo


Corso rivolto a laureati,
diplomati, operatori
socio-sanitari.
Iscrizioni aperte per
il 2012

Sedi

Tuscolana:
Viale G. Agricola, 61 - Roma
Nomentana:
Viale Libia, 98 - Roma
Tel. 06. 83505663
Cell. 338.1666010 - 320.0450719

info@gli-argonauti.org
 
Bambini, adolescenti, famiglie
Home
La Biblioteca Multimediale Autismo è una banca dati on-line sui disturbi dello spettro autistico. All'interno della biblioteca mutimediale si trovano informazioni, legislaione, documenti sul'autismo.
La BMA fa parte delprogetto informAutismo.
Progetto per uno sportello
informativo gratuito sull'
autismo in grado di fornire
una mappatura dei servizi,
informazioni dettagliate sulla tipologia e sull'accessibilità
degli interventi e sugli
aspetti legislativi correlati.
   Sessualità,
      Affettività,
        
Disabilità
L'associazione
Gli Argonauti effettua
Colloqui di sostegno
Psicologico individuali
e in gruppo
rivolti a persone con diversi tipi di disabilità, sulle difficoltà della sfera emotivo-affettiva, con particolare riferimento alle problematiche della sessualità, nel minore.
Valutazione e
intervento su:
A.D.H.D. D.S.A
Doposcuola DSA
Bambini Plusdotati
Psicoterapia
 
  Attività di
Volontariato
Informazione e
Articoli sui
Disturbi dell'età
evolutiva
Consulenza gratuita per le scuole sui
DSA e sui
Disturbi dell'Età
Evolutiva
Formazione e consulenze per
insegnanti e scuole
Doposcuola e tutoring
Corsi sul metodo
di studio

Terapia e
Rinforzo degli Apprendimenti
Valutazione e
Certificazione
D.S.A.
Disturbi
Specifici
dell'Apprendimento
  Attività di
Volontariato
Psicoterapia per i disturbi dell'età evolutiva.
Il nostro intervento per i disturbi dell'età evolutiva si focalizza sui seguenti punti chiave, che vanno adattati alle caratteristiche individuali della persona e lo specifico disturbo o sintomo trattato:

Favorire la Consapevolezza e  stimolare l' Autoregolazione delle emozioni: attraverso il lavoro di esternalizzazione e rappresentazione delle emozioni viene favorito il processo di consapevolezza, primo e indispensabile passo nel percorso che conduce all'autoregolazione.
Gli obiettivi di consapevolezza ed autoregolazione vengono perseguiti attraverso l'uso di strategie principalmente di tipo cognitivo comportamentale e strategico, mediante l'uso del rinforzo positivo e l'impiego di materiale (tablet, immagini cartacee, giochi simbolici,) che, soprattutto nel lavoro con il bambino, veicolano il processo di apprendimento di strategie efficaci per la regolazione emotiva.
stimolare processo creativo. creazione di storie e fumetti filastrocche, canzoni (attraverso l'uso di tastiere e altri strumenti musicali).
Favorire l'apprendimento di strategie per la Gestione dello stress: Il colloquio clinico rappresenta, soprattutto nel lavoro  con gli adolescenti, lo strumento d'elezione per l'apprendimento di strategie e tecniche per la gestiione di stress e sintomi disfunzionali (somatizzazioni, sintomi ansiosi e depressivi).
Vengono inoltre utilizzate tecniche di rilassamento e di mindfulness.
Riduzione delle manifestazioni comportamentali disfunzionali e dei pensieri negativi: Questo obiettivo viene raggiunto attraverso l'uso del colloquio clinico, di role playng e altre strategie che consentano la rappresentazione delle situazione disfunzionali, e l'allenamento nel processo di apprendimento di "modalità comportamentali" piu soddisfacenti e funzionali. Nel bambino in particolare viene privilegiato l'uso della creatività (stimolando alla creazione di canzoni, filastrocche, fumetti e storie sociali che favoriscano l'immedesimazione nella situazione di difficoltà) per l'apprendimento di strategie comportamentali e relazionali efficaci.
Potenziamento dell'autostima e della fiducia in sè: Attraverso l'incoraggiamento, la valorizzazione e il potenziamento dei "punti di forza" del bambino o del ragazzo, viene favorito lo sviluppo dell'autostima e della fiducia in sè.


I nostri interventi psicologici per
il DISTURBO SPECIFICO DELL'APPRENDIMENTO (DSA)
e per
il DISTURBO DA DEFICIT DELL' ATTENZIONE/IPERATTIVITÀ (ADHD).

Gli interventi psicologici rivolti alle persone con DSA e ADHD sono diretti non solo a bambini ed adolescenti, ma anche agli adulti che hanno ricevuto una diagnosi o che sospettano la presenza di difficoltà in uno di questi ambiti.

I nostri principali interventi sono i seguenti:
_ Colloqui di sostegno psicologico rivolti al bambino e all'adolescente con l'obiettivo di potenziare abilità emotivo affettive, relazionali e comportamentali, in un'ottica di prevenzione e protezione del benessere psicofisico dell'individuo, e di riduzione dei fattori di rischio per lo sviluppo di sintomi psicopatologici (stati depressivi e ansiosi, scarsa stima di sé, disturbi del comportamento..).
_
Psicoterapia rivolta a bambini, adolescenti e adulti con DSA e ADHD che presentano difficoltà e disagio psicologico con conseguenze per lo svolgimento delle attività quotidiane nei vari contesti della persona (ad es. manifestazioni comportamentali quali eccessiva oppositività o eccessiva inibizione con commissione della stima di sé, sintomi somatici quali frequenti "mal di pancia, vomito, mal di testa.., depressivi, umore basso, stati ansiosi acuti e ansia generalizzata, panico e tendenza all'evitamento ad es. nel contesto delle relazioni o rispetto alla scuola).
_
Parent training. Supporto alla genitorialità attraverso sedute rivolte esclusivamente alla coppia genitoriale, con l'obiettivo di potenziare le abilità della persona nelle sua funzione genitoriale, di informare e formare il genitore riguardo competenze e strategie utili nella gestione del figlio con DSA o ADHD.


Il Disturbo specifico dell'apprendimento (DSA): disturbi e sintomi associati. Interventi psicologici.

Quando la difficoltà di apprendimento è correlata alla presenza di un deficit specifico che si evidenzia quale risultato di un processo di valutazione clinica, possiamo parlare di "disturbo specifico dell'apprendimento" (DSA),  presente nelle sue diverse forme (dislessia, disgrafia, disortografia, discalculia...).
Sebbene il disturbo specifico dell'apprendimento sia un "disturbo del neurosviluppo" di origine biologica, si associa a sintomi comportamentali e della sfera affettiva che si evidenziano principalmente durante il percorso scolastico. La presenza del disturbo è pertanto permanente, ma le sue manifestazioni e conseguenze nella vita della persona sono estremamente variabili e strettamente legate a fattori come il contesto di appartenenza, i sistemi di supporto e sostegno sociale, i sistemi di intervento disponibili.
Numerose ricerche dimostrano come la presenza di un disturbo specifico dell'apprendimento può compromettere il raggiungimento di un livello scolastico soddisfacente ed influire in maniera rilevante sulla dispersione scolastica (abbandono), ed avere un impatto notevole sulla qualità di vita dell'individuo anche in età adulta.
Le difficoltà di adattamento a scuola, la scarsa autostima e fiducia in sé sono alcune delle conseguenze più frequentemente presenti. La letteratura scientifica sottolinea come l'associazione del disturbo specifico dell'apprendimento ai sintomi comportamentali (aggressività o inibizione
, oppositività, difficoltà di adattamento) ed emotivo affettivi (stati ansiosi, depressivi, bassa stima di sé) rappresenti un fattore di rischio per lo sviluppo di disagio psicologico che può contribuire allo sviluppo di disturbi psicopatologici (ansia, depressione, disturbo della condotta ed altri disturbi del comportamento nel ragazzo e nell'adulto, disturbi psicosomatici e difficoltà della relazione).
È pertanto importante, una volta accertata la presenza di un disturbo di apprendimento mediante una specifica valutazione diagnostica:
Mettere in atto precocemente interventi di prevenzione e protezione del bambino dai rischi di disagio psicologico, attraverso sistemi di supporto e sostegno psicologico mirati al potenziamento delle risorse emotive, relazionali e comportamentali del bambino e al rinforzo della motivazione e delle strategie di adattamento scolastico.
Attuare interventi psicologici specifici nel ragazzo e nell'adulto, quando la presenza di un DSA ha compromesso in modo più o meno rilevante il proprio benessere psicologico, generando disagio e conseguenze disfunzionali nella sfera emotiva, relazionale e comportamentale. Intervenire sui sintomi emotivi (stati ansiosi o depressivi) e comportamentali (comportamenti aggressivi e oppositivi, inibizione…).
Sostenere la famiglia attraverso interventi di parent training mirati al potenziamento della genitorialità e delle strategie di gestione delle difficoltà collegate alla presenza di un figlio con DSA.


Il DISTURBO DA DEFICIT DELL' ATTENZIONE/IPERATTIVITA' (ADHD): Sintomi e disturbi associati. Interventi psicologici.

Il disturbo da deficit dell'attenzione/ iperattività è un disturbo del neurosviluppo che spesso è associato alla presenza di disturbi ansiosi o dell'umore oltre che a manifestazioni comportamentali che frequentemente interferiscono nelle diverse aree importanti dell'individuo e che influiscono nell'adattamento sociale, scolastico e lavorativo.
L'ADHD rappresenta inoltre un fattore di rischio per la comparsa di altri disturbi in fasi successive. Sono in particolare stati individuati fattori di rischio per lo sviluppo del disturbo della condotta e del disturbo antisociale, disturbi da uso di sostanze, disturbo bipolare (diverse ricerche hanno evidenziato come l'ADHD rappresenti un fattore di rischio per lo sviluppo nell'adulto del disturbo bipolare) e altri disturbi dell'umore, disturbi d'ansia (fobie, disturbo d'ansia generalizzato, disturbo di panico).
Poiché l'ADHD rappresenta un fattore di rischio evolutivo, e' importante mettere in atto precocemente interventi terapeutici specifici mirati al contenimento e gestione delle difficoltà psicologiche, emotivo affettive (ansia e disturbi dell'umore, difficoltà di autostima) e relazionali, oltre che alle manifestazioni comportamentali (disturbi della condotta, disturbo antisociale nell' adulto).
Tali interventi vanno diretti sia  all'individuo, che alla famiglia.

Sedute di psicoterapia, riabilitazione e
parent training online (tramite videochiamata)
Studio di Psicologia e Psicoterapia Roma
Gli Argonauti